Disabili

Progetti di Vita indipendente, al via la seconda annualità

Articolo pubblicato più di due mesi fa

Dal 4 marzo è possibile aggiornare i progetti per le linee B e C. Con la prima annualità avviati 190 Pro.V.I.


Con deliberazione di Giunta Regionale n.1709/2016 e con Atto dirigenziale 671/2016 si è dato avvio al secondo periodo di attuazione (2016-2018) del programma regionale per i Progetti di vita indipendente (denominati Pro.Vi.). La realizzazione dei progetti avviati per la Linea B (disabilità sensoriale, psichica e cognitiva) e per la Linea C (abitare in autonomia e co-housing sociale) su tutto il territorio regionale prevedeva una durata di 12 mesi, prorogabile per una seconda annualità. Dal monitoraggio regionale sullo stato di attuazione della sperimentazione risultano avviati circa n. 190 Provi su tutto il territorio regionale, per alcuni dei quali la sperimentazione annuale è conclusa o prossima alla scadenza. I progetti aggiornati possono essere inviati telematicamente dal 4 marzo scorso.

Per tutta la durata dei progetti l'Ufficio regionale, in collaborazione con gli Uffici di piano e i Centri di domotica, effettuerà un'azione di monitoraggio dei Pro.v.i ammessi a finanziamento verificando lo svolgimento e l'attuazione del progetto anche richiedendo produzione di documentazione o con verifiche in loco; in caso di mancata attuazione del Pro.v.i secondo quanto programmato la Regione potrà disporre il riesame del caso all'Ambito competente e, ove necessario, richiedere la revoca del Pro.v.i già concesso ai sensi dell'art. 12 dell'Avviso.

L'assegnazione e il riparto agli ambiti territoriali delle risorse per il finanziamento dei progetti seconda annualità sarà oggetto di successivo provvedimento regionale.

Pubblicato il 06/03/2019