Pari Opportunita

Dalla parte di Federica

Articolo pubblicato più di sei mesi fa

La Regione Puglia intende costituirsi parte civile nel processo a carico di Fernando Carella, autore del femminicidio della moglie, secondo le previsioni della legge regionale 29/2014


"Esprimo cordoglio e vicinanza a tutta la famiglia e in particolare ai due figli di Federica Ventura, la giovane madre della città di Troia vittima di femminicidio" – ha dichiarato l'assessore regionale al Welfare Salvatore Ruggeri, nel giorno della celebrazione delle esequie della donna di Troia (Fg), morta ammazzata per mano del marito.

"Quanto sta accadendo in Italia in queste settimane e in questi ultimi giorni, evidenzia come il fenomeno della violenza contro le donne e i minori non accenna a diminuire e richiede misure tempestive adeguate, efficaci su più fronti di intervento, dalla prevenzione al potenziamento dei servizi di aiuto, ad una giustizia più rapida e in grado di fornire tutela e risposte alle donne fin dalla loro prima richiesta di aiuto. La Regione Puglia ha fra la sue priorità l'impegno a combattere per sradicare il fenomeno a partire dal necessario cambiamento culturale, fin dalla più tenera età. È infatti urgente modificare la cultura maschilista e sessista imperante che non accetta la libertà delle donne di decidere della propria esistenza. Continueremo a impegnarci perché siano assicurati i servizi e gli interventi a sostegno delle donne, sole o con figli, che chiedono di essere aiutate ad uscire dalle situazioni di violenza, troppo spesso intrafamiliare.

La Regione Puglia intende dare un segnale forte e simbolico costituendosi parte civile nel processo contro Fernando Carella, autore del femminicidio, così come previsto dalla legge regionale n. 29/2014".

Pubblicato il 01/03/2018

Pari Opportunita

successivi 10...