Anziani

Buoni servizio anziani e disabili: la sospensione del TAR non è retroattiva

Articolo pubblicato più di un anno fa

L’Assessorato al Welfare in una nota chiarisce le procedure a seguito dell’ordinanza cautelare del TAR di Bari: non ha effetti sulle convalide delle domande relative alla prima finestra temporale


In una nota indirizzata ai referenti degli Ambiti Territoriali, ai rappresentanti regionali di LegaCoop, Confcooperative, Agespi, ASSOAP, nonché ai responsabili Welfare delle Segreterie Confederali Regionali di CGiL, CISL e UIL, l'Assessorato regionale al Welfare informa che la sospensione attuata dal TAR di Bari - Sez. II, n. 44/2017 Reg. Prov. CAU sulla seconda finestra temporale per la presentazione delle richieste di Buoni servizio anziani e disabili (avviso pubblico n. 1/2016) non ha effetti retroattivi sulle convalide dei Buoni Servizio già confermati in occasione della Ia finestra temporale di candidatura. Pertanto la sospensione, di cui all' A.D. n. 54/2017, riguarda unicamente la presentazione delle nuove istanze che al momento non possono essere eseguite.
Sempre nella nota si conferma l'impegno della Regione nell'adottare, nel rispetto dei ricorrenti e delle determinazioni del Giudice Amministrativo, ogni tutela della misura "Buono Servizio" per i benefici che questa porta all'estesa platea degli utenti disabili e anziani non autosufficienti e dei rispettivi nuclei familiari che versano in condizioni di povertà o fragilità socioeconomica. L'invito è quello di proseguire le attività di gestione e rendicontazione riferite ai Buoni Servizio convalidati a seguito della Ia finestra temporale di candidatura.

Pubblicato il 09/02/2017

Anziani

successivi 10...