Anziani

Buoni servizio anziani e disabili al via le nuove domande

Articolo pubblicato più di un anno fa

Aperta fino alle ore 12.00 del 28 febbraio 2017 la seconda finestra temporale per presentare richiesta da compilare esclusivamente online


A partire dalle ore 12.00 del 1 febbraio 2017 è stato dato avvio alla seconda finestra temporale per la presentazione delle domande dei Buoni Servizio per l'accesso ai servizi domiciliari e a ciclo diurno per persone con disabilità e anziani non autosufficienti, di cui all'Avviso Pubblico n. 1/2016 che rimarrà aperta sino alle ore 12:00 del 28 febbraio 2017, termine ultimo per presentare richiesta.
Possono presentare domanda i nuclei familiari, anche mono-personali, in cui siano presenti persone con disabilità e/o anziani over65non-autosufficienti residenti in Puglia alla data di presentazione della domanda stessa e che intendano accedere ad una delle strutture e servizi di cui agli artt. 60, 60-ter, 68, 87, 88, 105, 106 del Regolamento Regionale n. 4/2007, sulla base della propria condizione di bisogno.
Prima di presentare la domanda, pena impossibilità alla presentazione della domanda stessa, è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti e documentazione:
- del PAI (Progetto Assistenziale Individualizzato) in corso di validità, nel caso di accesso a prestazioni socio-sanitarie ex artt. 60, 60 ter, 88 
O in alternativa di:
- una Scheda di Valutazione Sociale del caso in corso di validità (nel caso di accesso a prestazioni socio-assistenziali ex artt. 68, 87, 105, 106)
- un ISEE ORDINARIO del nucleo familiare 2017 in corso di validità non superiore a € 25.000,00. 
Oltre a quanto sopra descritto e unicamente nel caso di disabili adulti e anziani non autosufficienti, è necessario essere anche in possesso di:
- un ISEE RISTRETTO in corso di validità non superiore a  € 10.000,00 nel caso di persone con disabilità e non superiore a € 20.000,00 nel caso di anziani non-autosufficienti over65.
Gli utenti che hanno già presentato domanda in occasione della prima finestra temporale e che – a seguito di graduatoria - sono risultati AMMESSI MA NON FINANZIABILI, non dovranno ri-presentare la domanda. Le richieste di questi utenti confluiranno in una lista d'attesa che ne determina priorità assoluta di ammissione al beneficio, non appena disponibili eventuali ulteriori fondi.
Per gli utenti che nella prima finestra temporale di candidatura sono risultati essere NON AMMESSI potranno invece presentare nuova domanda, aggiornando le relative attestazioni ISEE 2017.

Le domande dovranno essere compilate esclusivamente online sull'apposita piattaforma dedicata, visibile cliccando qui

Pubblicato il 02/02/2017

Anziani

successivi 10...