Pari Opportunita

PIN - Pugliesi Innovativi: online i primi 46 progetti finanziati

Articolo pubblicato più di un anno fa

L’assessore Piemontese: “Questo è solo l’inizio di un programma che resterà attivo fino al 2020”


Sono 46 i primi progetti ammessi a finanziamento grazie a "PIN - Pugliesi Innovativi" il programma ideato dall'assessorato alle Politiche Giovanili della Regione Puglia e da ARTI (dall'Agenzia Regionale per la Tecnologia e l'Innovazione) che prevede lo stanziamento fino a 30 mila euro per progetti innovativi in ambito tecnologico, culturale o sociale, presentati da due o più giovani pugliesi dai 18 ai 35 anni. L'elenco dei primi progetti è disponibile on line sul sito www.pingiovani.regione.puglia.it
Il primo blocco di valutazioni si è completato per 170 progetti sui complessivi 826 che, a oggi, sono stati trasmessi con la procedura on line. Circa un terzo è stato giudicato ammissibile a finanziamento, attivando più di 1 milione e 300 mila euro. Sono idee che, per il 41,30%, sono centrate sull'innovazione tecnologica, il 30,43% sull'innovazione culturale e il 28,26% sull'innovazione sociale.
Al momento sono risultati i giovani della provincia di Foggia i progetti ammissibili con il 36,84% seguiti subito dopo da quelli provenienti dalla provincia di Lecce con il 35,90%; il 33,33% di quelli dalla provincia di Barletta-Andria-Trani, il 21,74% dalla provincia di Bari, il 21,43% dalla provincia di Taranto e il 17,65% dalla provincia di Brindisi.
"Questo è solo l'inizio di un programma che resterà attivo fino al 2020 – commenta Raffaele Piemontese, assessore regionale alle Politiche giovanili – l'ambizione dell'Assessorato è che ‘PIN' diventi la prima porta a cui i giovani pugliesi, con una idea valida, possono bussare per chiedere un sostegno concreto".
 

Pubblicato il 02/02/2017