Anziani

Fondazione con il Sud: bando socio sanitario selezionati 3 progetti pugliesi

Articolo pubblicato più di un anno fa

4,3 milioni di euro per 12 progetti per ampliare l’offerta dei servizi indirizzati ad anziani con demenza senile e giovani con disabilità psichica


Sono stati pubblicati i risultati del Bando Socio Sanitario promosso da Fondazione con il Sud giunto alla terza edizione SUD e rivolto alle organizzazioni del Terzo Settore meridionali. In totale sono stati selezionati 12 progetti dei quali 3 sono pugliesi. L'obiettivo comune quello di rafforzare e ampliare l'offerta di servizi rivolti ad anziani con demenza senile e giovani con disabilità psichica
Le iniziative coinvolgeranno circa 300 persone tra anziani affetti da demenza senile e giovani con disabilità psichica in Basilicata, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia. Coinvolte oltre 100 organizzazioni tra non profit, soggetti pubblici e privati per un finanziamento totale di 4,3 milioni di euro per una media di ln di euro una media di 358 mila euro a iniziativa.
Ecco i tre progetti Made in Puglia:
Il progetto "Hopeificio" promosso da Medtraining, per il quale la Fondazione stanzierà un contributo di 385mila euro, prevede a Chieuti l'avvio di un frantoio per la lavorazione delle olive (varietà ogliarola garganica), con un impianto di imbottigliamento-etichettamento dell'olio prodotto e un punto vendita. Quindici giovani con disabilità psichica saranno coinvolti in attività di formazione e alcuni di loro saranno assunti da una cooperativa per la gestione del frantoio e di tutte le attività connesse. Sempre nel foggiano, a Volturino.
Il progetto "Anziano sarai tu!" - promosso dalla Cooperativa Sociale San Riccardo Pampuri, contributo della Fondazione: 200 mila euro - realizzerà un centro diurno per 25 anziani con demenza senile. Saranno organizzate attività di accoglienza, cura e assistenza alla persona e sarà previsto un servizio medico infermieristico; educatori professionisti si occuperanno delle attività di terapia occupazionale e dei laboratori e verrà realizzato un auditorium che fungerà da sala cinematografica e da spazio per l'organizzazione di eventi, aperti anche alla comunità.
Infine, il progetto "Alice in cammino" - promosso dalla Cooperativa Sociale Il Cammino, contributo della Fondazione: 230 mila euro - sperimenterà a Triggiano (BA) il Servizio di Formazione alle Autonomie (SFA), codificato e riconosciuto in alcune regioni d'Italia ma non ancora al Sud. L'iniziativa sarà rivolta a 28 giovani con disabilità che necessitano di interventi di accoglienza, orientamento, analisi motivazionale e psicologica, socializzazione, formazione, sviluppo e consolidamento delle autonomie, inserimento lavorativo (10 ragazzi lavoreranno nel settore del biologico: trasformazione prodotti, cucina e catering).

Pubblicato il 20/12/2016

Anziani

successivi 10...