Welfare

Emiliano: "Il nostro Padiglione dedicato a sanità, dono, salute, benessere"

Articolo pubblicato più di un anno fa

Alla Fiera del Levante di Bari, dal 10 al 18 settembre 2016, appuntamento al Padiglione n. 152 della Regione Puglia


Salute e benessere. Organizzazione e vicinanza. Ascolto e risposte. Alla Fiera del Levante di Bari, dal 10 al 18 settembre 2016, l'appuntamento è, all'interno del Padiglione istituzionale della Regione Puglia, il 152, con una sanità declinata su "Cura di sé, dono per gli altri. Per una lunga vita felice", capace di trasformarsi, migliorarsi, sfidarsi e rendersi trasparente.
"Quest'anno abbiamo voluto dedicare il nostro padiglione istituzionale a quello che è il settore principale di ogni Regione, la Sanità – ha detto il Presidente Michele Emiliano - Nel corso del primo anno di governo regionale, in materia di salute e benessere sociale abbiamo adottato importanti provvedimenti, tutti orientati principalmente al miglioramento e alla qualificazione dell'assistenza sanitaria e sociale, mediante il coinvolgimento delle istituzioni, del mondo associativo e dei cittadini. La Fiera del Levante è una grande occasione per aprire le porte di questo mondo e mostrare a tutti le nostre eccellenze, i tanti servizi attivi sul territorio, approfondire temi di interesse generale, sperimentare le nuove frontiere della medicina. Per noi è fondamentale che i pugliesi siano al centro di ogni processo che riguarda la loro vita, a partire dall'aspetto più importante, la cura di sé. Altro elemento centrale a cui è dedicata l'attività della Regione in Fiera – ha concluso Emiliano - è il tema del dono, che sarà declinato in numerose iniziative e attività all'interno del padiglione. Tutto il lavoro che c'è dietro l'organizzazione del nostro spazio espositivo mira al complessivo rilancio di un settore sul quale stiamo investendo le maggiori energie".
I servizi per la salute e per la protezione sociale, all'interno e all'esterno del Padiglione 152, si raccontano e lo fanno attraverso immagini, servizi, eccellenze, volti e voci di chi ha lanciato la sfida del cambiamento e oggi propone un sistema capace di essere perno non solo di "salute", ma anche di "benessere", uno strumento nelle mani di ciascun cittadino, perché sia protagonista della propria "lunga vita felice". 
"Il racconto non fa sconti alla complessità di un mondo, quello della salute e del benessere, che abbraccia tutto l'arco di vita dei singoli e delle comunità – ha aggiunto il direttore del Dipartimento salute della Regione Puglia Giovanni Gorgoni - ma propone un percorso a tappe capace di metterne in evidenza punti nevralgici, eccellenze e momenti di sintesi. I perni del racconto – dono, ascolto, vicinanza e qualità – si esplicitano attraverso tutte le attività proposte: spazio di cura e prevenzione, convegni tematici, spazi espositivi, video presentazioni, open lab, confronti tra cittadini ed esperti".
I CONTENUTI DEL PADIGLIONE 152 
CRONISCREEN CON MEDICO DI BASE. All'interno del Padiglione 152 è stato organizzato uno spazio ambulatoriale integrato dedicato alle patologie croniche. Il primo accesso è con il medico di base che indirizza il cittadino agli spazi di analisi specifici con l'obiettivo di arrivare alla condivisione di un vero e proprio Patto di Cura tra medico e paziente. In particolare sono stati organizzati ambulatori di patologie cardio-vascolari, di patologie respiratori e di patologie del sistema endocrino/metabolico. 
 AREA TARANTO. Uno spazio sarà dedicato a Taranto con informazioni di dettaglio su Rapporto Registro Tumori, sulle attività anche di settore del Dipartimento di Prevenzione e sulle criticità ambientali e di salute del territorio tarantino.
AGORA'. L'Agorà è uno spazio aperto di discussione e di confronto che ospiterà presentazioni dedicate a temi diversi: nuove tecnologie, servizi online, opportunità ReD, autismo, soddisfazione utenza e così via. E' pensato come uno spazio dinamico: sugli schermi saranno proiettati video che mettono in evidenza le eccellenze pugliesi mentre monitor touchscreen proporranno informazioni di dettaglio sul Registro dei Tumori della Regione Puglia e sulla nuova rete ospedaliera e dell'emergenza.
SPAZIO CONVEGNI. La sala convegni ospiterà ogni giorno momenti di confronto e di discussione su temi di interesse che coinvolgono tutti i soggetti afferenti al mondo della sanità e del benessere. In particolare si terranno i convegni su "Le filiere agroalimentari al servizio della Salute" (10 settembre), "Informati e vaccinati" (11 settembre), "Le nuove politiche del governo farmaceutico tra appropriatezza, aderenza e sprechi" (12 settembre), "Sanità digitale: la Puglia si confronta con le altre regioni: esperienze ed evoluzioni" (13 settembre), "La vita donata e rete regionale trapianti" (14 settembre), "Scuola Superiore Sant'Anna, le performance sanitarie, bersagli del 2015 e l'avvio della prima analisi di clima interno" (15 settembre), "Incidenza, mortalità e sopravvivenza nel primo Rapporto regionale Tumori"(17 settembre). 
LE SEI ASL PUGLIESI. Nel Padiglione saranno presenti tutte e 6 le Asl di Puglia che potranno facilitare l'accesso ai servizi on line del Portale della Salute e forniranno informazioni e aggiornamenti sui servizi attivi sul territorio. 
CENTRI SERVIZI VOLONTARIATO – CSV
All'appuntamento con la Fiera del Levante, non poteva mancare l'associazionismo volontario. In occasione della 80ma edizione della Campionaria l'Assessorato al Welfare della Regione Puglia intende promuovere l'associazionismo volontario in ambito sociale e sociosanitario. Per questo è stato ha predisposto un allestimento all'interno del Padiglione della Regione Puglia, destinato alle associazioni di volontariato che svolgono in prevalenza attività e servizi nell'ambito della salute dei cittadini, della cura delle persone e delle comunità, delle non autosufficienze, disabilità etc. Grazie alla collaborazione dei Centri di servizio per ciascun territorio provinciale e nell'arco della settimana della Campionaria, saranno presenti le organizzazioni di volontariato che offriranno informazioni, animeranno piccoli incontri con i visitatori divulgando le informazioni su servizi e attività in seno alla Fiera stessa.
AREA ESPOSITIVA – ARES. L'Agenzia Sanitaria regionale presenterà in un'area dedicata le sfide di innovazione e ricerca in campo sanitario che il nuovo modello organizzativo regionale richiede per fare in modo che il sistema salute si rinnovi in continuazione, cercando sempre più soluzioni assistenziali sostenibili e rispondenti ai reali bisogni degli assistiti.
OPEN-LAB. Lo spazio di confronto e di partecipazione sarà garantito attraverso l'organizzazione di OpenLab tematici con la partecipazione di cittadini e associazioni di volontariato. I risultati del confronto saranno resi disponibili durante un evento conclusivo di restituzione. 
ESTERNO PADIGLIONE 152
AUTOEMOTECA, DERMOSCAN, OPTAPULIA, SPORT E CORRETTA ALIMENTAZIONE. All'esterno del Padiglione 152 sarà posizionata una autoemoteca che garantirà, a cura del Coordinamento Regionale Trasfusionale e di tutte le associazioni di volontariato che si occupano di donazione del sangue, la possibilità di donare per chi è già donatore, di ricevere informazioni e di avere un primo contatto per i nuovi donatori e di effettuare il prelievo per iscriversi nel registro dei potenziali donatori di midollo osseo. Saranno presenti anche una unità mobile di analisi strumentale del rischio di tumore della pelle e un'altra per lo screening dei gravi disturbi visivi.
A cura del Coni ci saranno anche dimostrazioni e prove pratiche di diverse discipline sportive per giovani, anziani e disabili. Nel patio interno ci saranno anche dimostrazioni su alimentazione corretta e sani stili di vita. 
RED. Parte dalla Fiera del levante la campagna di comunicazione sul Reddito di Dignità con un camper RED e personale in grado di fornire informazioni di dettaglio sia ai cittadini che alle aziende e ai diversi soggetti interessati che possono aderire all'iniziativa.
DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI
Sarà proposto un percorso tematico, a partire dall'ingresso del Padiglione 152, sulla donazione di organi e tessuti realizzato attraverso pannelli esplicativi semplici e immeditati. Il percorso sarà arricchito da video di presentazione di storie di donazione: in particolare saranno raccontate esperienze pugliesi di chi ha ricevuto un organo, delle famiglie che hanno deciso di donare gli organi di un proprio parente, di chi ha donato da vivo un organo e di chi ha donato il midollo osseo. Alla fine del percorso sarà possibile sottoscrivere la propria dichiarazione di volontà sulla donazione degli organi o, nell'autoemoteca all'esterno, fare il primo prelievo per la tipizzazione del sangue e diventare potenziale donatore di midollo osseo.
 

 

Pubblicato il 09/09/2016

Welfare

successivi 10...