Inclusione

Social Park, nuovo progetto di inclusione attiva alla scoperta del parco 2 Giugno

Articolo pubblicato più di un anno fa

Un progetto innovativo che consentirà a venti ragazzi con difficoltà socio-economiche di vivere un percorso educativo a contatto con altri coetanei e con la natura


Si chiama "Social Park" il progetto sperimentale di inclusione sociale che vedrà coinvolti per quindici giorni ogni mattina dalle ore 8 alle 14, un gruppo di venti ragazzi e ragazze, di cui sei con disabilità differenti, in condizioni di disagio socio-economico e si svolgerà all'interno di parco 2 Giugno di Bari e presso il centro polifunzionale "Futura", interno al parco stesso.
L'obiettivo è far entrare in contatto, in maniera pro-attiva, i minori con l'ambiente città e i suoi abitanti attraverso una serie di esplorazioni e avventure a carattere ambientale, creativo e artistico nel parco. Con varie modalità, strumenti e tecniche i ragazzi dovranno raccogliere, storie, tracce e informazioni per poi restituirle alla città. Infatti, al termine del percorso educativo i minori, affiancati da operatori, educatori ed esperti di laboratorio dovranno realizzare una mappa interattiva e partecipata del parco da mettere a disposizione dei cittadini. In questo modo ragazzi e operatori mostreranno le opportunità che il parco è in grado di offrire realizzando interventi animati aperti, come gli itinerari naturalistici tra le essenze verdi, la produzione di installazioni artistiche, la collocazione di una segnaletica informativa e piccole narrazioni itineranti. Avranno anche la possibilità di partecipare a mini laboratori-cantieri assieme alle loro famiglie di appartenenza al fine di costruire un rapporto costruttivo con la natura
"Social Park", è una delle cinque iniziative estive finanziate dall'assessorato al Welfare con parte delle risorse rivenienti dal 5x1000 dell'anno 2014 (relativo all'anno d'imposta 2013).

Pubblicato il 01/09/2016

Inclusione

successivi 10...