ReD

ReD, al via i progetti

Articolo pubblicato più di un anno fa

Pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Puglia n.80 del 11 luglio 2016 l'Avviso per formulare le manifestazioni di interesse per proporre progetti di inclusione o di sussidiarietà. Start ore 12,00 del 21 luglio

È stato Pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Puglia n.80 del 11 luglio 2016 l'Avviso per formulare le manifestazioni di interesse per proporre progetti di inclusione o di sussidiarietà (Del. G.R. n. 928 del 28 giugno 2016, vedi allegato). La procedura, a sportello, partirà ufficialmente giovedì 21 luglio alle ore 12 attraverso la piattaforma telematica dedicata all'indirizzo www.regione.puglia.it/red
Possono proporre progetti tutti i soggetti pubblici e tutti i soggetti privati con personalità giuridica (con esclusione, dunque, delle persone fisiche), dotate di autonomia operativa che abbiano almeno una sede operativa sul territorio regionale pugliese. Essi andranno a popolare un Catalogo di ambito territoriale distinto in 3 Sezioni: A - Tirocini per l'Inclusione – Soggetti pubblici; B - Tirocini per l'Inclusione – Soggetti privati; C - Progetti di sussidiarietà e prossimità nelle comunità locali – Soggetti Privati. 
Obiettivi degli interventi dovranno essere: valorizzare le competenze di base e professionali del beneficiario nell'ambito di attività aggiuntive e non sostitutive rispetto alla organizzazione ordinaria del lavoro già in essere presso il soggetto ospitante; accrescere il "pronostico di occupabilità" delle persone che si trovano temporaneamente fuori dal mercato del lavoro; promuovere il valore aggiunto per le comunità locali e finalizzare le azioni di responsabilità sociale del sistema delle imprese profit e non profit sul territorio. 
Ciascun soggetto proponente definisce le sedi di svolgimento del progetto e dei relativi tirocini, specificando per ognuna di esse le attività ordinarie svolte, il personale ordinario assegnato, le mansioni assegnate agli eventuali tirocinanti e i tutor designati.  Ogni sede indicata verrà automaticamente attribuita nel Catalogo dei "Progetti di tirocinio per l'inclusione sociale e Progetti di Sussidiarietà" dell'Ambito territoriale in cui è ubicata la stessa.
Ciascun intervento non potrà essere superiore a dodici mesi, salvo diverse e motivate esigenze che ne giustifichino una durata inferiore. La durata minima non può comunque essere inferiore a quattro mesi. In ogni caso la durata sarà stabilita, in accordo tra le parti, in sede di sottoscrizione della convenzione tra soggetto promotore e soggetto ospitante. Nella scheda progettuale il soggetto proponente dovrà altresì specificare il dettaglio per durata oraria settimanale (che dovrà prevedere almeno un giorno di riposo settimanale), e potrà esser di 12 ore a settimana, di 18 ore o di 24 ore settimanali.
Nei prossimi giorni sulla piattaforma saranno pubblicati esempi e buone pratiche di progetti di tirocinio e di progetti di sussidiarietà a beneficio di tutti i potenziali soggetti ospitanti.
Le manifestazioni di interesse con i rispettivi progetti andranno a popolare il Catalogo con le rispettive tre Sezioni  dei progetti di tirocinio e di sussidiarietà consultabile on line su piattaforma telematica.

Pubblicato il 18/07/2016

Documenti Correlati

Documento Avviso Pubblico Reddito di Dignità - Manifestazioni di Interesse - [Scarica  .pdf  - 1 Mb]