Disabili

ISEE: le famiglie dei disabili ottengono il ricalcolo

Articolo pubblicato più di un anno fa

L’attestazione può essere contestata e ricalcolata. Dall’Inps tutte le informazioni


Dopo la sentenza del Consiglio di Stato sul nuovo ISEE, ha giudicato illegittimo il conteggio delle indennità come reddito, il Coordinamento nazionale famiglie ha stipulato un accordo con Aduc (associazione per i Diritti degli utenti e consumatori) per la richiesta del ricalcolo dell'ISEE. 
In pratica, è possibile avere il ricalcolo dell'ISEE, sulla base di quanto stabilito dal Consiglio di Stato, ovvero escludendo le indennità dal conteggio del reddito e applicando le giuste franchigie. Questa sentenza viene applicata dall'Inps a chi presenta regolare richiesta: di fatto a queste famiglie, l'Istituto sta inviando una lettera in cui si legge che "sotto il profilo pratico e procedurale, onde evitare la perdita di opportunità, si fa presente che l'attestazione Isee rilasciata dall'Inps può essere contestata per far rilevare le inesattezze riscontrate nei dati relativi ai trattamenti acquisiti dagli archivi dell'Insp."  Sempre nella lettera vengono fornite tutte le indicazioni pratiche, ovvero: "Occorre presentare il Modulo integrativo FC.3, compilando il Quadro nelle sezioni I e III per chiederne la rettifica, autodichiarando in tal modo esclusivamente gli eventuali trattamenti diversi da quelli percepiti in ragione della condizione di disabilità che continuano a rilevare anche dopo le sentenze del Consiglio di Stato (v.art.11, comma 7 del D.P.C.M. Citato ed art.3 del decreto interministeriale 7 novembre 2014). A tal proposito, si veda anche quanto riportato nelle istruzioni per la compilazione della DSU, parte 4, paragrafo 1". La contestazione all'Inps – indispensabile per ottenere il ricalcolo dell'Isee – può essere inviata anche on-line, dal sito dell'Inps, accedendo con il Pin alla sezione Isee 2015 e poi alla voce "contestazione". Da qui è possibile azzerare il valore corrispondente a "indennità". 

Pubblicato il 21/04/2016

Disabili

successivi 10...