Disabili

Nuovo Isee, occorre rifare i conti

Articolo pubblicato più di un anno fa

Lo sostiene Daniela Mesini responsabile di ricerca e valutazione presso l'Irs in un articolo su La voce.info


All'indomani della sentenza del Consiglio di Stato che stabilisce che le indennità di accompagnamento e di natura risarcitoria non vanno conteggiate nel calcolo dell'Isee, si pone la questione se sia necessario ristrutturare i pesi e i contrappesi della misura.  Quella che vi proponiamo è una riflessione di Daniela Mesini responsabile di ricerca e valutazione presso l'Irs in un articolo su La voce.info. "Evidentemente – scrive la Mesini –non basterà solo correggere un articolo del Dpcm, proprio perché l'Isee è un complesso equilibrio di pesi e contrappesi e non sarà sufficiente ‘sfilare' una componente dal numeratore per modificarlo, ma occorrerà bilanciare le modifiche, franchigie e detrazioni comprese, ragionevolmente apportando interventi migliorativi al testo che vadano oltre quanto richiesto dal Consiglio di Stato, in modo tale che lo strumento possa continuare a garantire equità nell'ordinamento della condizione economica di chi ha diritto alle prestazioni sociali agevolate, nei limiti degli equilibri di bilancio".

CLICCATE QUI PER LEGGERE L'ARTICOLO PER INTERO.

Pubblicato il 05/04/2016

Disabili

successivi 10...