Welfare

Terzo Settore, la Legge di riforma passa al Senato

Articolo pubblicato più di un anno fa

Con 146 voti favorevoli, 74 contrari e 16 astenuti. L’approvazione definitiva attesa per la fine di aprile, primi di maggio


Ci sono voluti due anni di discussione e un anno da quando la Camera ha licenziato la legge delega per avere l'approvazione in seconda lettura della legge delega di riforma del Terzo Settore con 146 voti favorevoli, 74 contrari e 16 astenuti.

Per l'ok definitivo del Parlamento alla misura, essendo state apportate alcune modifiche nel corso dell'esame a Palazzo Madama, sarà necessario un ultimo passaggio a Montecitorio. Ma nelle intenzioni del governo e della maggioranza il passaggio rappresenta una semplice formalità. C'è infatti un'intesa politica non scritta affinché l'attuale e nuova versione del testo venga licenziata senza il minimo correttivo anche alla Camera, dove il provvedimento giungerà sostanzialmente blindato. Per cui l'approvazione definitiva dovrebbe avvenire tra la fine di aprile e i primi giorni di maggio. La promessa di Matteo Renzi di due anni fa a Lucca durante il Festival nazionale del Volontariato – quando preannunciò l'intervento e disse che il Non profit, in realtà, "anche se viene definito il Terzo è il primo settore", – inizia insomma a concretizzarsi. Positive le prime reazioni del mondo del terzo settore.

Pubblicato il 31/03/2016

Welfare

successivi 10...