Welfare

A Cosenza l’Università del Volontariato

Articolo pubblicato più di un anno fa

Apre i battenti la seconda sede nel Sud Italia per la formazione dei volontari


Formare chi vuole impegnarsi per aiutare il prossimo e dare vita ad un confronto sul terzo settore e sulle politiche di welfare: questi sono i principi sui quali si fonda l'Università del Volontariato che apre le porte a Cosenza; si tratta della seconda sede nel Sud Italia dopo Salerno. 
Nella fase di elaborazione dell'offerta formativa il CSV di Cosenza ha realizzato un vero e proprio monitoraggio del fabbisogno del volontariato locale sulla base del quale strutturare poi la proposta formativa. Il percorso universitario prevede, infatti, corsi specialistici, serate informative per i cittadini e una formazione specifica per le associazioni. Punto fermo alla base di questo progetto la convinzione che la formazione dei volontari sia una condizione indispensabile per svolgere al meglio la loro opera volta a dare risposte concrete ai bisogni reali della comunità.
Tra gli obiettivi della sede cosentina quello di dare vita ad una rete di partner locali con i quali condividere e strutturare al meglio il progetto e farlo crescere e plasmare sulle reali esigenze e richieste del territorio.
L'Università del Volontariato è nata a Milano 4 anni fa sulla base di un progetto del Centro Servizi del capoluogo lombardo.

Pubblicato il 09/03/2016

Welfare

successivi 10...