Disabili

Giochi e ausili su misura per i bambini disabili

Articolo pubblicato più di un anno fa

La digital fabrication in supporto della riabilitazione


I creativi del centro di ricerca e fab lab milanese Opendot in collaborazione con l'onlus TOG – Together To Go, centro per la riabilitazione di bambini colpiti da patologie neurologiche complesse, hanno realizzato il progetto "L'oggetto che non c'è" per la realizzazione di pezzi, dai giochi ad ausili di supporto scolastico, per bambini con disabilità. 
A dare vita a questo progetto l'unione tra fabbricazione digitale, co-progettazione e autoproduzione di strumenti a supporto alla riabilitazione della disabilità unite alle conoscenze cinesiologiche e neuromotorie nell'ambito della riabilitazione neurologica infantile. Il risultato sono dei pezzi unici, dai giochi a "semplici" ausili come quello che aiuta a tenere in mano una matita, tutti realizzati su misura. La forza di questa iniziativa risiede anche nel fatto che tutti i progetti sono in open source e quindi chiunque può utilizzarli e migliorarli adattandoli alle specifiche esigenze del bambino.

Pubblicato il 22/02/2016

Disabili

successivi 10...