Welfare

Isee 2016, nuovi modelli e nuove istruzioni

Articolo pubblicato più di un anno fa

Entrati in vigore da gennaio i nuovi modelli possono essere utilizzati anche per accesso ai servizi di pubblica utilità a condizioni agevolate


Con il decreto n. 363 del 29 dicembre 2015 sono stati approvati i nuovi modelli ISEE e le relative istruzioni che sostituiscono, a far data dal 1° gennaio 2016, la precedente modulistica.

 La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) - che è il documento che contiene le informazioni di carattere anagrafico, reddituale e patrimoniale necessarie a descrivere la situazione economica del nucleo familiare - serve per la richiesta di prestazioni sociali agevolate, ovvero di tutte le prestazioni o servizi sociali o assistenziali la cui erogazione dipende dalla situazione economica del nucleo familiare del richiedente. La Dichiarazione, peraltro, può essere utilizzata anche per l'accesso a servizi di pubblica utilità a condizioni agevolate (telefono fisso, luce, gas ecc.) qualora sia così previsto dalle autorità e dalle amministrazioni pubbliche competenti.

Anche l'Inps è intervenuto riepilogando le principali modifiche ed integrazioni apportate alla modulistica e alle istruzioni ISEE: aggiornate indicazioni e riferimenti alle dichiarazioni e certificazioni per l'anno 2014, sono state modificate alcune denominazioni, sono state introdotte alcune casistiche e condizioni prima non previste,  nelle istruzioni sono state inseriti alcuni chiarimenti sul patrimonio mobiliare, alcune opzioni su spese per collaboratori e su eventuali componenti esonerati. Per maggiori informazioni consultate il sito cliccando qui. 

Pubblicato il 19/01/2016

Welfare

successivi 10...