Anziani

Buoni anziani e disabili, ecco il riparto dei fondi disponibili

Articolo pubblicato più di un anno fa

Sono on line le determine che approvano i materiali indispensabili per la presentazione delle istanze


Il Servizio  programmazione sociale e integrazione socio-sanitaria con A.D. n. 531/2015 ha approvato, lo scorso 29 ottobre, l'atto di riparto agli ambiti territoriali sociali del Fondo per la non autosufficienza 2015 che finanzierà l'attuazione dei Buoni servizio per disabili e anziani e che consentirà agli Ambiti stessi di procedere, nelle prossime settimane, alla contrattualizzazione di tutte le strutture e servizi ad oggi presenti sull'apposito "Catalogo Telematico dell'offerta" rendendo in tal modo le strutture e i servizi pienamente fruibili da parte dell'utenza mediante richiesta
di Buono Servizio. Il riparto del Fondo nazionale per la non autosufficienza 2015 vede un impegno complessivo di € 12.506.000,00 di cui Euro 7.202.400,00 per Buoni Servizio per SAD e ADI ed euro 5.303.600,00 per Buoni Servizio per i centri diurni. «A questo primo finanziamento – spiega  Anna Maria Candela, dirigente regionale del Servizio programmazione sociale e integrazione sociosanitaria – inoltre, si aggiungeranno nei prossimi mesi ulteriori e più consistenti fonti di finanziamento, tra cui le risorse FSE 2014/2020, le risorse del Piano di azione e coesione secondo riparto».

Pubblicato il 23/11/2015

Anziani

successivi 10...