Pro.V.I. Italia, riaprono i termini fino a novembre

Articolo pubblicato più di un anno fa


Riaprono i termini per la presentazione delle domande del Pro.V.I. Italia, il programma finanziato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali con 240mila euro e finalizzato all'estensione dei PRO.V.I. (attualmente in sperimentazione sul territorio regionale) a persone non vedenti e con sindrome di down. Gli Ambiti interessati sono quelli di Barletta e Cerignola (con capofila Barletta), Casarano e Gagliano del Capo (con capofila Casarano) e l'ambito di Altamura.

Beneficiari della misura sono tutte le persone con disabilità sensoriale (non vedenti ciechi assoluti e affette da Sindrome di Down) in età compresa tra 16 e 64 anni con reddito individuale del richiedente, a ogni titolo percepito, non superiore a 27mila euro annui, residenti da almeno 12 mesi in uno degli ambiti interessati dalla presente sperimentazione e che, a prescindere dal livello di autosufficienza, presentino elevate potenzialità di autonomia e abbiano manifestato in maniera autonoma, diretta e non sostituibile, la volontà di realizzare un personale progetto di vita indipendente orientato al completamento di percorsi di studi finalizzati al conseguimento di titoli di studio/qualifiche professionali, universitarie, post diploma, post laurea, di durata almeno semestrale, oppure all'attivazione di percorsi di inserimento lavorativo per persone non occupate.

Per ciascun PRO.V.I. è riconosciuto un massimo di 15mila euro per 12 mesi per ciascun destinatario. Sono ammissibili a finanziamento un massimo di 15 Pro.V.I.

Le modalità di presentazione delle istanze da parte dei destinatari potenziali, le procedure di istruttoria e validazione dei PRO.V.I., le modalità di monitoraggio e valutazione dei PRO.V.I. e della intera sperimentazione, nonché le modalità per l'erogazione delle risorse e la rendicontazione delle spese sono specificate nell'Avviso pubblicato su Burp n. 85 del 18.06.2015 L'istanza deve essere presentata esclusivamente on-line cliccando qui.

La compilazione on-line dell'istanza deve avvenire entro le ore 13 del 30 novembre 2015.

Pubblicato il 07/10/2015