Disabili

Al via la seconda annualità dei Pro.V.I.

Articolo pubblicato più di un anno fa

Emanate le linee guida per disciplinare la seconda annualità dei progetti di vita indipendente già finanziati lo scorso anno

La sperimentazione regionale dei Progetti di vita indipendente sta per volgere a termine della prima annualità. Dal monitoraggio regionale sullo stato di attuazione della sperimentazione risultano avviati circa 90 Provi su tutto il territorio regionale alcuni dei quali con scadenza agosto 2015. Per questo motivo gli uffici regionali hanno provveduto ad emanare le linee guida per esplicitare i criteri e le modalità per il prosieguo della sperimentazione, come già previsto dall'avviso per avviare  la seconda annualità. "Occorre chiarire che il prosieguo della sperimentazione riguarda esclusivamente tutti i Provi ammessi a finanziamento per la prima annualità – chiarisce Anna Maria Candela, dirigente regionale del Servizio Programmazione sociale e integrazione sociosanitaria – pertanto, alla scadenza dei 12 mesi dall'avvio di ciascun progetto, è necessario  aggiornare le singole progettazioni". L'aggiornamento dei progetti è di competenza degli ambiti territoriali che hanno in carico il beneficiario con l'ausilio dei Centri di Domotica. Per tutta la durata dei progetti gli uffici regionali, in collaborazione con gli Uffici di piano e i Centri di domotica, effettueranno un'azione di monitoraggio dei Provi ammessi a finanziamento verificando lo svolgimento e l'attuazione del progetto anche richiedendo produzione di documentazione o con verifiche in loco. In caso di mancata attuazione del Pro.v.i, secondo quanto programmato, gli uffici regionali potranno disporre il riesame del caso all'Ambito competente.

Pubblicato il 31/07/2015

Disabili

successivi 10...